PoliMi Pride – Orgoglio Politecnico

Questo secondo semestre per PoliEdro è stato un periodo intenso e frenetico. Nello specifico, tutto inizia a Marzo, con una “semplice” richiesta: PoliEdro chiede al rettore Ferruccio Resta che il Politecnico patrocini il Milano Pride di Sabato 24 Giugno 2017.

In pochissimi giorni, anche grazie alla sensibilità della prorettore vicario, prof.ssa Sciuto, otteniamo l’approvazione e parte la frenesia: caricati dall’emozione siamo tutti pronti a lavorare sodo per valorizzare tale riconoscimento.

Segue una collaborazione diretta tra noi e il Politecnico di Milano: dalla Segreteria Generale, nella persona di Tiziana Visconti, veniamo esortati a riempire di contenuti il patrocinio concesso. Conosciamo così il prof. Pasqui, delegato del Rettore alle Politiche Sociali in Ateneo.

Dopo un primo brainstorming e la definizione degli obbiettivi che ci poniamo per la buona riuscita della collaborazione, veniamo presentati ai professori di Design più sensibili alle tematiche LGBTI+ e disposti a darci supporto tecnico nella ideazione e realizzazione delle grafiche per le attività pensati in precedenza.
Le professoresse Bucchetti e Caratti e i professori Fassi e Tolino formano così un team con due ragazzi di PoliEdro e altri volenterosi studenti della scuola di Design.

Il risultato di questi sforzi sarà apprezzabile da Lunedì 19 a Venerdì 23 in tutti i Campus milanesi, grazie a cubi informativi e ai nostri banchetti in cui distribuiremo magliette e spille con il logo “PoliMi Pride” (ringraziamo i nostri amici di IdeaTshirt per le loro bellissime magliette). Ci sarà anche possibilità di confronto sui valori che ci portano al Pride e sul significato profondo che il patrocinio di un’istituzione quale il Politecnico di Milano può avere nella celebrazione delle diversità e dell’integrazione di esse.
Ai nostri banchetti troverete anche moltissimi altri gadget arcobaleno, che vi accompagneranno al vero evento: la parata di Sabato 24!

Con PoliEdro, diversi membri del personale del Politecnico sfileranno portando uno striscione realizzato appositamente per l’evento, sventolando bandiere PoliMi Pride e richiedendo pari diritti per tutti. Tutti gli studenti, i collaboratori, il personale docente e tecnico-amministrativo sono invitati ad unirsi, dimostrando la vicinanza della community del Politecnico a tutti quei ragazzi e di quelle ragazze che non vivono apertamente la vita universitaria, per colpa di una società troppo spesso denigratoria.

Il Politecnico di Milano si dimostra orgoglioso di tutti i suoi studenti e insieme invitiamo tutti e tutte ad esserlo ancora di più d’ora in avanti.

Rispondi