Rappresentazione è libertà, non propaganda!

PoliEdro, associazione di studenti LGBTI+ del Politecnico di Milano, prende atto degli articoli comparsi negli ultimi giorni sul web a firma di testate pro-vita e di estrema destra. Si parla di: “indottrinamento gender”, “mancanza di rispetto da parte della comunità LGBTI+”, “situazione drammatica”.

L’Associazione ha realizzato, in data 10 marzo 2021, un webinar dal titolo “Animazione LGBT: quando qualcuno pensa ai bambini”, rivolto agli studenti del Politecnico di Milano, con l’obiettivo di illustrare come i cartoni animati stiano includendo sempre più tematiche relative all’identità di genere e all’orientamento sessuale. Gli esempi riportati raccolgono il parere positivo di molti genitori e spopolano tra i più piccoli e non solo.

La libertà di espressione, sancita dall’Art. 21 della Costituzione Italiana, è un pilastro della democrazia ed accoglie anche pensieri e parole che non ci piacciono o ci fanno ribrezzo. Informare riguardo prodotti multimediali che trattano di tematiche LGBTI+ non ha fini propagandistici, per diversi motivi.

PoliEdro è un’associazione di studenti, per gli studenti. È regolarmente attiva nell’ambito del Politecnico di Milano e realizza alcune iniziative col contributo dell’Ateneo grazie al Bando Attività Culturali e Sociali, a seguito di valutazione positiva della Commissione Permanente Studenti.

Il pubblico dell’Associazione è costituito da persone adulte che hanno solitamente affinità con le tematiche LGBTI+ o una propensione a sostenere la comunità. Vengono quindi a mancare le premesse per parlare di azione di indottrinamento.

I prodotti di intrattenimento non hanno il potere di influenzare l’orientamento sessuale e l’identità di genere, dunque non possono essere considerati strumento di propaganda. L’obiettivo della programmazione televisiva “queer-friendly” è invece quello di fornire una corretta rappresentazione delle varie sfumature della diversità: la rappresentazione facilita il processo di accettazione di sé e degli altri e normalizza l’inclusione delle diversità a livello sociale, giocando un ruolo fondamentale per il benessere delle persone LGBTI+.

I medesimi prodotti godono di successo globale, certificato dai maggiori riconoscimenti nel settore dell’intrattenimento, da longevità e diffusione. Ignorarlo o non riconoscerlo, non diminuisce la sua importanza.

L’Associazione ringrazia per le attestazioni di stima, affetto e supporto ricevute: il Presidente del Consiglio degli Studenti, tutte le liste, le associazioni studentesche, i singoli docenti e gli studenti che hanno espresso la loro vicinanza.

Non siamo soli!

2 Comments

  1. Carissimi ragazzi e carissimi amici miei ottimo il comunicato sulla libertà di espressione . Dal mio punto di vista bisogna in questo particolare momento storico non abbassare la guardia.
    Io ci sono come sempre e resto a disposizione nei limiti consentiti come Agedo e anche come libera cittadiba

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.